Dr. Del Borrello Michele

Del-BorrelloMedico Chirurgo specialista in Oftalmologia.
Dirigente medico presso l’Unità Operativa di Oculistica dell’Ospedale San Martino di Belluno.

Competenze specifiche
Diagnosi e trattamento delle patologie retiniche, diagnostica per immagini, ipovisione e riabilitazione visiva, chirurgia della cataratta e degli annessi

Tomografia ottica computerizzata (O.C.T.)

Per prenotazioni contattare la segreteria, in quanto la disponibilità lavorativa varia a seconda degli impegni ospedalieri.


Curriculum formativo e professionale
Dott. Michele Del Borrello

Titoli di studio

Diploma di Maturità Scientifica conseguito presso il Liceo “R. Mattioli” di Vasto nel 1991 .

Iscritto alla Facoltà di Medicina e Chirurgia nel 1991, laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Chieti il 14 ottobre 1998 con la votazione di 106/110 discutendo la tesi in Oftalmologia dal seguente titolo: “Interleuchine nell’umor acqueo” (relatore Prof. P.E. Gallenga).

Abilitazione professionale conseguita presso l’Università di Chieti nella 1a sessione del 1999.

Iscritto all’ albo dei Medici Chirurgi e degli Odontoiatri di Chieti dal 06 luglio 1999 e successivamente dal 16 giugno 2009  all’albo dei Medici Chirurgi e degli Odontoiatri di Belluno.

Diploma di specializzazione in Oftalmologia conseguito presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Udine il 16 novembre 2004 con la votazione di 70/70 e lode discutendo la tesi dal seguente titolo: “ Trattamento laser “light” versus tradizionale dell’edema maculare diabetico clinicamente significativo” (relatore Prof. F. Bandello).

Corso di perfezionamento post laurea in Riabilitazione Visiva eseguito presso l’ Università degli studi di Firenze a.c. 2008/09.

Esperienze formative e lavorative

Certified visual acuity examiner nello studio multicentrico internazionale VIP (Verteporfin In Photodynamic Therapy) presso la Clinica Oculistica di Udine.

Certified visual acuity examiner nello studio multicentrico internazionale VER (Visudyne Early Retreatment ) presso la Clinica Oculistica di Udine.

Certified visual acuity examiner nello studio multicentrico internazionale EOP1003 (Macugen, Eyetech) presso la Clinica Oculistica di Udine.

Responsabile del servizio di refertazione OCT presso la Clinica Oculistica di Udine dal 01-09-2002 al 01-09-2004.

Dirigente medico di I livello presso l’unità operativa di oculistica dell’ospedale S.Martino di Belluno dal 10-02-2005, con specifica competenza sulle patologie retiniche (in particolare seguo il servizio di fluorangiografia, di OCT , l’ambulatorio di patologia maculare e l’ambulatorio di laser terapia).

Chirurgo oculare con specifica competenza per le iniezioni intravitreali (trattamento delle patologie essudative della retina) ( 1500 interventi come primo operatore), la chirurgia della cataratta (1200 interventi come primo operatore ) e degli annessi ( 100 interventi come primo operatore).
Ho inoltre seguito dal 2005 al 2008 come secondo operatore circa 300 interventi di chirurgia vitreo-retinica.

Responsabile del servizio di Ipovisione presso l’unità operativa di oculistica dell’ospedale S.Martino di Belluno dal 2010.

Medico rappresentante di categoria ( UIC) presso la commissione medico-legale provinciale dell’INPS di Belluno dal 2012.

Investigator nello studio multicentrico nazionale Licofor ( Licopene Bio, Farmigea).Belluno 2013

Investigator nello studio multicentrico internazionale Tweyes (Ranibizumab, Novartis). Belluno 2014.

Investigator nello studio multicentrico nazionale Resvega (Resveratrolo,Thea Pharma). Belluno 2014.

Organizzatore del corso di formazione aziendale dal titolo: RAO ( Raggruppamenti Attesa Omogenei) per prestazioni strumentali in oculistica: OCT, FAG e ICG, Mappa Corneale, Ecografia. Standardizzazione del percorso impegnativa. Belluno 2014.

Pubblicazioni scientifiche

Spontaneous resolution of a shallow detachment of the macula in a highly myopic eye. In collaborazione con A. Polito, P. Lanzetta, F. Bandello. Am J Ophthalmol 2003;135:546-547.

Fotocoagulazione retinica con laser a diodo rosso (670 nm).In collaborazione con Lanzetta P, Pirracchio A, Gortana-Chiodini R, Furlan F, Monaco P, Bandello F. XIX congresso SILO. Cortina, 23-25 gennaio 2003.

‘‘Light’’ versus ‘‘classic’’ laser treatment for clinically significant diabetic macular oedema In collaborazione con F Bandello, A Polito, N Zemella, M Isola. Br J Ophthalmol 2005;89:864–870.

Repeatability and Reproducibility of Fast Macular Thickness Mapping With Stratus Optical Coherence Tomography. In collaborazione con F Bandello, A Polito, M Isola, N Zemella. Arch Ophthalmol. 2005;123:1330-1337.

Diurnal variation in clinically significant diabetic macular oedema measured by the Stratus OCT. In collaborazione con F Bandello, A Polito, M Isola, G Pollini, F Furlan. Retina 2006;26:14–20.

Idiopathic macular hole surgery with low-concentration infracyanine green-assisted peeling of the internal limiting membrane. In collaborazione con P Lanzetta, F Bandello, A Polito, A Frattolillo, R Narayanan, VA Shah. Am J
Ophthalmol. 2006;142(5):771-6.

Rottura del bulbo con erniazione dei tessuti. In collaborazione con M Zemella. Ottica Fisiopatologia 2007; XII:359-372.

Reading ability and retinal sensitivity after surgery for macular hole and macular pucker. In collaborazione con E Cappello, G Virgili, L Tollot, U Menchini, M Zemella. Retina 2009; X:1-1.

Retinal hemorrhages after silicon oil tamponade in macular Hole surgery. In collaborazione con E Cappello, L Tollot, M Zemella. Poster ARVO 2010.

Bevacizumab Vs Ranibizumab for exudative AMD in a clinical setting : one year’s study. In collaborazione con E Cappello, L Tollot, P Monaco, A Frattolillo, G Virgili. Poster ARVO 2011.

Subthreshold Micropulse Diode Laser Versus Conventional Green Laser In
Clinically Significant Diabetic Macular Edema. In collaborazione con P Monaco, E Cappello, M Cirone, L Tollot, A Frattolillo, M Vaccaro, F Sperti, M V. Cigada. Poster ARVO 2012.

Intravitreal Anti-VEGF followed by photodynamic theraphy versus Anti-VEGF monotherapy for retinal angiomatous proliferation. In collaborazione con P Monaco, E Cappello, A Frattolillo, L Tollot, M Vaccaro, F Sperti, M V. Cigada. Poster ARVO 2013.

Relazioni congressuali e partecipazione a congressi

Ruolo dell’ortottista e infermiere nella gestione del paziente anziano in oculistica. 20-05-05 Belluno.

Correlazione tra torcicollo oculare (PAC) e ciclotorsione dopo traslocazione maculare (TM360): casi clinici a confronto e considerazioni. 16-09-2006 A.I.S. Grado.

Esami strumentali oftalmologici quando il personale paramedico può essere di aiuto? 16-12-2006 Belluno.

Chirurgia maculare ICG-assistita: esiste davvero una tossicità retinica?
25-01-2007 XXIII SILO Cortina.

Progetto Igea. Diagnostica per immagini (FAG-ICGA-OCT) nelle patologie retiniche. Belluno 2012.

RAO ( Raggruppamenti Attesa Omogenei) per prestazioni strumentali in oculistica: OCT, FAG e ICG, Mappa Corneale, Ecografia. Belluno 2014.

Partecipazione annuale ai principali congressi nazionali

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi